Chi ha un vizio e non vuole averlo più, sa benissimo che non è facile.

Inanzi tutto smetti di accusarti, Ok? Un vizio provoca dentro di te un senso di colpa, ma questo non ti aiuta per niente.

Se non lo sai, ti spiego velocemente come funziona:

All’inizio c’è uno stimolo che provoca il tuo pensiero (lo possiamo chiamare la volontà), poi un’ emozione e alla fine un’azione.  Tutto succede in nanosecondi, la tua parte conscia evita di notare uno stimolo precedente alla volontà (pensiero) come se fosse cieca. Tutto succede automaticamente. La tua parte inconscia ha fatto tanto tempo fa il suo “lavoretto” e ti ha abituato ad avere un vizio che ti fa davvero male.

Il metodo che ti presento ti aiuta a notare lo stimolo in maniera conscia e alla fine sarai sempre tu  a fare la scelta voluta, cioè la scelta conscia di voler continuare ad avere un vizio oppure no.

Gli effetti sono notevoli soltanto quando una persona vuole smettere davvero e quando gli esercizi sono fatti regolarmente.

La maggior parte del “trucco” è spostato sullo stimolo, sulla sua accettazione e conoscenza e sulla resistenza conscia.

Quando per esempio mangi le unghie l’esercizio che puoi fare è questo:

 

1. Lascia le tue mani sul tavolo. Lasciale riposare.

2. Concentrati sullo stimolo, sull’emozione che di solito accende il vizio. Che cosa è questa emozione? Dove si concentra nel tuo corpo? E’ intensa o non tanto? E’ costante oppure no?

3. Nei successivi 5 min. lascia stare le tue mani senza muoverle e focalizzati sull’emozione. Concentra tutta la tua attenzione sullo stimolo ma rimani più forte di lui. Ogni minuto che passerà avrai più autocontrollo e aumenterai la tua consapevolezza.

4. Ripeti questo esercizio 1-3 volte al giorno per 7 giorni.

 

That’s it! Non c’è nessuna magia, nessuna altra cosa. Non ci sono suggerimenti ipnotici, non ci sono visualizzazioni. E’ un auto-training nella sua forma più pura!

Ovviamente devi adattare questo esercizio al tuo vizio. Se mangi tanti dolci, prepara un dolce preferito e mettilo davanti a te, se fumi le sigarette, ne accendi una, ma non la fumare. Dopo aver fatto l’esercizio puoi anche continuare a mangiare questo dolce o finire di fumare la sigaretta, ma per ovvi motivi sarebbe meglio non farlo! 🙂

Sono sicura che durante l’esercizio ti verranno in mente tante altre cose. Non succede niente di male. Questa cosa è naturalissima. Sempre con calma, torna ad essere concentrato sull’argomento sul quale lavori (le tue mani/unghie, la sigaretta, i dolci, ecc.)

All’inizio ti sembrerà di impazzire. Ma anche questo è naturalissimo e passerà. La cosa più importante è essere consapevole del desiderio alla base del vizio dentro di te che alla fine ti spinge a fare una cosa non voluta e dire BASTA, NON TI VOGLIO PIU’! Così alleni il muscolo dell’autocontrollo e la tua parte conscia.

Il metodo funziona velocemente, dopo due, tre giorni sei già molto più consapevole degli stimoli che provocano tutta la cascata di azioni. C’è ancora il dubbio dentro di te, ma almeno si presenta anche uno spazio per fare una scelta voluta.

Per ottenete un’efficacia maggiore ti consiglio di scoprire l’obiettivo finale: per quale motivo lo vuoi fare? Che cosa guadagni e che cosa perdi?

Se vuoi davvero smettere di avere un vizio PROVA!