Seleziona una pagina

E’ non lo sarà mai. Probabilmente non lo è neanche il vero motivo per il quale vi siete scelti.

E proprio grazie alle differenze tra di voi potete crescere entrambi, piuttosto che annoiarsi a vicenda. La voglia di cambiare il partner finisce in due modi, il primo è di cui sopra, cioè un partner quando cambierà se stesso perché così lo vuole la sua metà, di solito lo fa contro la sua volontà, perciò perde il rispetto verso se stesso e diventa poco attraente per se stesso e per chi lo vuole cambiare. Un altro modo è scegliere la strada delle guerre e dei conflitti, perché ogni prova di cambiamento provoca il suo ego che si sente attaccato e ferito e di conseguenza “accelera” i meccanismi di difesa.

Questo tipo di comportamento (provare a cambiare un’altra persona per forza) è una violenza sulla accettazione e scatta un senso di avere i caratteri completamente diversi.
Spesso la immagine di come dovrebbe essere il nostro partner è molto idealistica piuttosto che reale. Spesso cerchiamo nei partner amore dei nostri genitori, ma sappi che nessun uomo amerà una donna come la può amare il suo padre, quello che gli cambiava i pannolini, e nessuna donna può fare la concorrenza con la suocera di come trattare il suo figlio. La nostre immagini di come dovrebbero essere i partner nascono dai modelli che abbiamo vissuto a casa con i nostri genitori oppure dalle favole del Principe Azzurro che ci raccontavano le nostre nonne deluse dei loro rapporti di coppia con i nonni (all’epoca erano i matrimoni “combinati” piuttosto che basati sul vero amore).

Attenzione:

Ogni persona che sta al tuo fianco riflette qualche VERITÀ su di te. Scopri che cosa è e cresci migliorando quel aspetto.

Con Amore,

Daga